Skip to content

ROSARNO IMMIGRATI GAMBIZZATI PER IL DINIEGO DI PAGARE IL PIZZO. ARRESTATO UN 24ENNE

20 dicembre 2008

Immagini di Repertorio

ROSARNO – I carabinieri hanno arrestato, a Rosarno, Andrea Fortugno, di 24 anni, ritenuto uno degli autori del ferimento di due immigrati avvenuto lo scorso 12 dicembre nella cittadina calabrese.

Gli immigrati vennero raggiunti da diversi colpi di arma da fuoco mentre si trovavano in contrada Focolì di Rosarno, lungo la strada per San Ferdinando. Dopo il ferimento si scatenò una rivolta, con la partecipazione di circa 400 immigrati che nella zona vengono impiegati nella raccolta delle olive e degli agrumi. Protesta che era proseguita anche il giorno successivo. Sul movente del duplice tentato omicidio, al momento, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi.

Agguato reazione alla fallita estorsione. Una reazione ad una fallita richiesta estorsiva rivolta al gruppo di immigrati impiegati nei lavori agricoli a Rosarno e che sono ospitati in un ex cartiera. E questo il movente del ferimento, venerdì scorso, a Rosarno, dei due extracomunitari per il quale è stato arrestato oggi uno dei presunti responsabili, Andrea Fortugno. La richiesta estorsiva, secondo quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri sotto le direttive del procuratore della Repubblica di Palmi, Francesco Neri, e del pm Stefano Musolino, era stata fatta da Fortugno e da alcuni suoi complici che sono adesso in via d’identificazione, agli immigrati che dormono nell’ex cartiera, oltre cinquecento persone. Il rifiuto da parte degli immigrati a soddisfare la richiesta di denaro ha fatto scattare la reazione punitiva nei loro confronti, con l’agguato nel quale venerdì scorso furono feriti i due ivoriani. La Procura di Palmi ipotizza, tra l’altro, un possibile collegamento di Fortugno con ambienti della ‘ndrangheta. Nelle settimane scorse, tra l’altro, il giovane era stato arrestato con l’accusa di avere gestito un’attività di spaccio di droga insieme ad un altro giovane, Francesco Pesce, presunto affiliato all’omonima cosca della ‘ndrangheta, che risulta, al momento, latitante.

NUOVACOSENZA.COM

Annunci
No comments yet

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: