Skip to content

NON VEDENTI CON LA PATENTE: GDF SCOPRE MAXI TRUFFA A REGGIO

5 giugno 2008

Un’ indagine della Guardia di Finanza reggina ha permesso di scoprire che venivano attestate false invalidità al fine di beneficiare di indennità economiche ad una nutrita schiera di soggetti.

Reggio Calabria – Nel corso di controlli espletati, diretti dal Comandante della Compagnia di Reggio Calabria, nel settore delle pensioni e delle prestazioni erogate a persone affette o colpite da invalidità visiva totale, le fiamme gialle reggine hanno accertato l’illegittima percezione di somme di danaro rivelando una cospicua truffa ai danni dello Stato

per l’illecita erogazione di indennità di accompagnamento per invalidità civile per cecità assoluta. In particolare, i finanzieri, dopo un preliminare monitoraggio delle informazioni acquisite, hanno concentrato la loro attenzione investigativa nei confronti di tre soggetti, G.D., T.A. e M.D., che la Commissione Medica Invalidi Civili di Reggio Calabria aveva riconosciuto affetti da patologie visive gravi quali ciechi assoluti. La conseguente attività investigativa disposta dalla locale A.G. consistente in appostamenti e riprese video, ha permesso di accertare alcune situazioni particolari; in particolare uno era solito accompagnare i nipoti a scuola per poi ritornarsene tranquillamente, a piedi ed in piena autonomia, verso la propria abitazione; un altro è risultato essere in possesso di patente di guida, rinnovata senza alcuna prescrizione successivamente al riconoscimento dell’invalidità; un altro ha pregiudizi penali “pascolo abusivo”. E’ stata anche accertata la materiale falsificazione di alcuni certificati che risultavano emessi da sanitari del Reparto che erano totalmente all’oscuro.Oltre ai tali soggetti, è stato già notificato un avviso di garanzia anche al medico componente della Commissione Medica che ha riconosciuto e certificato le invalidità civili nei cui confronti grava l’accusa di aver formato e/o comunque utilizzato dei falsi certificati della Divisione Oculistica di Reggio Calabria, esprimendo in sede di Commissione Medica, giudizi non veritieri sullo stato visivo dei soggetti esaminati. In conseguenza della attività di indagine eseguita dalla Guardia di Finanza, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Reggio Calabria ha disposto l’immediato sequestro e blocco dell’erogazione delle indennità di accompagnamento per invalidità civile che, fino ad oggi, venivano mensilmente percepite dai soggetti denunciati. Il danno arrecato all’erario, è stato quantificato complessivamente in circa Euro 200.000,00. Sono tuttavia in corso ulteriori attività investigative tese all’individuazione di altri soggetti percepenti illegittimamente l’indennità e per il recupero di tutte le somme già erogate.

Fonte Strill.it
Annunci
No comments yet

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: